Il carnevale di Venezia

Quest’anno avevo pensato di travestirmi da Tokio, la narratrice della Casa di Carta, credo siate in tanti ad averla vista, ma ho pensato di redarre un articolo sul carnevale di Venezia. Una festività la quale storia parte dal 1296, quando il Senato della Repubblica dichiarò festivo l’ultimo giorno della Quaresima. La tradizione carnevalesca ha radici in epoca romana, e a quei tempi veniva incoraggiato un gioioso rito collettivo tra classi sociali, sessi, religon e gerarchie. Nel ‘700 il Carnevale di Venezia raggiunge il periodo di massimo splendore, acquistando un valore internazionale. Le maschere, i costumi, diventano strumenti indispensabili per realizzare il clima di questo periodo dell’anno. Sono tornate dedicate alla spensieratezza, al divertimento, alla trasgressione, e soprattutto al divertimenti! Essere a Venezia nel periodo di Carnevale vuol dire ritrovare in strade e campi, che si trasformano in un grande palcoscenico in cui tutto sembra diventare possibile per la garanzia del totale anonimato. Spero di riuscire a godermi al massimo in un futuro più vicino possibile di godermi a pieno un Carnevale indimenticabile nella bellissima Venezia.

•Margo.

Annunci

Una risposta a "Il carnevale di Venezia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...