About Pfw

Buongiorno pulci,

L’articolo è un po’ in ritardo, non lo nego, ma non potevo evitarlo! Oggi vi parlerò di alcune tra le più belle (secondo me) sfilate della Paris Fashion Week.

Ad aprirla Quest’anno è stata Mariagrazia Chiuri con la sfilata di Dior. La collezione è stata dedicata al mondo della danza, degli artisti; e ciò è trasmesso dal movimento posseduto nei vestiti. Abbondano top semitrasparenti, abiti in Jersey di seta e tulle di color cipria.

Succede Anthony Vaccariello che va riletto l’eredità di YSL in chiave molto, molto sexy. Tutto è cortissimo, e abbonda la pelle nera, sono all’ordine del giorno abiti mini balloon in duchesse. Chiffon, trasparenze e volant vengono abbinati a cuissard in pelliccia con tacco vertiginoso.

Alessandro Michele poi ha fatto sfilare Gucci in mille colori: toni sgargianti sia su pantaloni, che su gonne. Lo stile è unico e inimitabile, le balze sono il tocco IN della sfilata.

Il futuro accessorio più social del 2019 è la borsa di paglia di Jacquemus, che ha presentato insieme ad abiti in chemisier, gonne pareo, bikini e costumi interi.

Concludo con il mio stilista preferito: John Galliano nella sfilata di Maison Margiela. Ha presentato un vero e proprio ammutinamento caratterizzato da forme, volumi, tessuti, come se avesse progettato qualcosa che potesse essere già perfetta per una nuova generazione. Una vera e propria sfilata ribelle e anticonformista.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...