Dear Santa

Cara Eichy,

oggi è il primo Natale che passo in compagnia tua e di Harimadò, ma sfortunatamente questa pagina di diario non sarà dedicata a te ma a BABBO NATALE.

•Quindi ripartiamo!•

Caro Babbo Natale,

sta per concludersi un anno, è proprio ora, alle 00:00 del 25 dicembre 2016, è iniziato un altro Natale. Questo Natale per me è un po’ diverso, perché crescendo cambiano le abitudini, infatti non sono qui a farti la lista della spesa su ciò che vorrei ricevere a Natale, ma ti parlerò come fanno due amici. È il decimo natale che mi tocca passare senza mia sorella, e ancora mi chiedo come sarebbe stato con lei! È l’ennesimo anno che tento di fare baldorie in giro, ma mi rinchiudo nella mia stanza a leggere un libro, amo l’aria Natalizia, ma il Natale mi fa proprio “schifo”: diventano tutti credenti, tutti gentili e socievoli. Ciò che dico è: “fate pace con il cervello!”

Se non ci va di andare a messa, non lo fate!

Se non vi va di fare un regalo a qualcuno, altrettanto!

Il Natale è una festa che esalta tutti, ma chi sa festeggiare il Natale, sono quelli che lo festeggiano tutti i giorni!

AUGURI

MARGO 🎉

6 risposte a "Dear Santa"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...